Mostra 5 Risultato(i)
L’ultimo sguardo

Castelli in Aria: Philip Treacy di Luca Caputo

”Ho avuto il più grande piacere; quello di aver l’opportunità di sfidare la percezione delle persone su come dovrebbe essere un cappello nel ventunesimo secolo. Faccio cappelli perché amo i cappelli. É un’oggetto enigmatico che serve allo scopo umano di abbellire e di far sentire bene, sia l’osservatore, sia chi lo indossa.” Philip Treacy Guglie …

Tête-à-tête

Benvenuti nel Fascino: Elisabetta Dotto di Vittoria M. Podo

Farsi ricordare, rendere l’esperienza in hotel memorabile. Emozioni indelebili che l’ospite prova entrando in una stanza, sdraiandosi su un letto, affacciandosi a una finestra che incornicia uno scorcio particolare, prendendo il sole in giardino apprezzando panorami mozzafiato. L’accoglienza per Elisabetta Dotto è offrire un’ esperienza straordinaria fuori dalla consuetudine della quotidianità. É senz’altro definibile come …

Personaggi

Latente Essenzialità e Capziosa Linearità: Dior di Floriana De Rosa

Nato sulle aspre coste di Granville in Normandia, Monsieur Christian Dior mostra fin dalla tenera età una spiccata propensione al gusto estetico. Supportato economicamente dalla famiglia, in giovane età, apre una galleria d’arte, ma il suo grande amore, la maison Dior, nacque il 16 Dicembre del 1946 grazie all’appoggio economico di Marcel Boussac. Rappresentante illustre …

L’ultimo sguardo

Castello di Sabbia: Supreme di Luca Caputo

Impresso, stampato o ricamato su felpe, borse e biscotti. Otto lettere. Un logo impregnato di contaminazione, esso stesso sinonimo di contaminazione: dal ‘’fango’’ delle subculture fino al ‘’luccichio’’ del lusso. Dal sapore un po’ Barbara Kruger, box rosso, font bianco Futura Italic: Supreme. Le radici di quello che ormai sarebbe un eufemismo definire un semplice …