Cambiare Moda, Cambiare Mondo: Stella McCartney di Luca Caputo

Sguardo fermo, sfaccettature di smeraldo. I capelli biondi lasciati al naturale ricadono sulla giacca candida, jeans e braccia conserte a far capire chi comanda; dietro si staglia un rigoglioso giardino. Stella McCartney, è una pioniera della Moda responsabile e astro del fashion britannico.

Figlia di Paul McCartney; laureata alla Central St Martins, nel 1997 viene nominata Direttore Creativo della Maison Chloé a Parigi; dove quella ragazza inglese si conquista, con innumerevoli successi, il suo posto nell’empireo della moda francese. Il suo stile è inconfondibile: un’elegante sartorialità miscelata al contempo ad una sobrio modernismo esprimendo una donna sicura di sé, sexy e femminile.

Nell’Ottobre del 2001 Stella McCartney fonda l’omonima Maison in collaborazione con Kering presentando la sua prima collezione a Parigi. L’attenzione per l’ambiente e la natura sono il suo tocco imprescindibile, che affonda le radici nell’infanzia passata tra Londra e la campagna inglese. Vegetariana da sempre, la stilista non usa né pelle né pelliccia per le sue creazioni. Per prima pone l’attenzione sulla sostenibilità nel mondo della Moda, un tema attualissimo, all’epoca rivoluzionario.

Negli anni la casa di Moda ha continuato a fiorire: ha lanciato due profumi e una collaborazione a lungo termine con Adidas, particolarmente apprezzata; ma ha scritto un pezzo di storia con la creazione di un capo iconico: nell’inverno del 2010 è stata presentata, infatti, la borsa Falabella: caratterizzata da dettagli di catena intrecciata che è diventata negli anni uno dei pezzi della stilista più venduti. Ad oggi esistono 51 boutique monomarca Stella McCartney presenti in varie parti del mondo.

Per le Olimpiadi del 2012, Stella McCartney è stata nominata da Adidas Direttore Creativo del Team della Gran Bretagna. Per la prima volta nella storia dei Giochi Olimpici, una stilista di fama internazionale disegna i capi di una nazionale per tutte le discipline delle Olimpiadi e delle Paraolimpiadi.

La sua immagine di donna forte ma sottile ed elegante, la sua concezione eco-friendly hanno senza dubbio contribuito a creare il successo della stilista e del suo marchio, ora annoverato tra i più moderni ed apprezzati al mondo.

Luca Caputo

In alto: foto tratta da prestigeonline.it.

Galleria: foto tratte da eonline.com, stellamccartney.com.

Lascia un commento