Le Cabinet

Mrs. Newton di Luca Caputo

June Browne, June Brunell e ancora Alice Springs e June Newton. Sono tanti i nomi di quella signora col caschetto, che senza la minima gelosia, si metteva a sedere guardando interessata, neanche lontanamente infastidita, il marito che fotografava due belle donne dai nudi corpi statuari. Anzi, magari interveniva e consigliava. Lei era la moglie del genio Helmut Newton, uno dei più grandi fotografi della storia della Moda, scomparsa il 9 Aprile 2021 a Monte Carlo. Sbagliato presentarla come ”la donna dietro al genio”. Lui e lei erano il genio.

Nata June Browne, australiana di Melbourne, iniziò la sua carriera come attrice teatrale, mutando il nome in June Brunell perché il suo nome di nascita era già usato da un’altra attrice di Melbourne. Dopo i primi successi sposò il fotografo Helmut Newton nel 1948.

Quando Helmut si ammalò e gli divenne impossibile scattare le foto per una pubblicità delle sigarette Gitanes; lo sostituì lei stessa. Trovandosi a proprio agio dietro l’obbiettivo nacque Alice Springs. Come fotografa fu pubblicata sui maggiori fashion magazine, prima come fotografa di Moda e infine come ritrattista. Alla morte del marito ha continuato a celebrarlo guidando la Helmut Newton Foundation di Berlino.

Se ipoteticamente le ”altre donne” di Newton, quelle fotografate, fossero passate dall’altra parte dell’obbiettivo avrebbero, di sicuro, visto il mondo come gli occhi di Alice Springs.

Luca Caputo

In alto: foto tratta da helmutnewtonfoundation.org.

Galleria: foto tratte da Darlin Magazine, La Repubblica, Pinterest. 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: