Le Cabinet

L’Uomo che Dava del Tu alla Bellezza: Addio a Giovanni Gastel di Luca Caputo

Si è vero. Solo lui aveva l’onore di dare del tu alla bellezza; e non semplicemente perché era il titolo di una sua pubblicazione. Solo lui riusciva a vivere con tanta limpida eleganza il successo e il lavoro. Solo lui riusciva a comunicare, in modo così aggraziato, con la luce, sprigionando la vera bellezza dal cuore dei soggetti che fotografava. Lui era Giovanni Gastel, uno dei fotografi più celebri del mondo, venuto a mancare il 13 Marzo 2021 per COVID-19.

Nato a Milano il 27 Dicembre 1955, nipote del regista Luchino Visconti, iniziò la sua carriera con la pubblicazione della sua prima natura morta sulla rivista italiana “Annabella” per poi nel 1982, iniziare a collaborare con Vogue Italia e con le maggiori riviste di Moda. La consacrazione ai vertici dell’élite fotografica mondiale avviene nel 1997 quando la Triennale di Milano gli dedica una personale curata dal grande critico d’arte Germano Celant.

I ritratti dei più grandi protagonisti del suo tempo portano la sua firma; cristallizzati in sorrisi disarmanti o in espressioni turbate, raccontante sempre con rispetto e fresca raffinatezza. Barak Obama, Johnny Depp, Monica Bellucci, Roberto Bolle e Ettore Sottsass, sono tra i volti che costellano l’interminabile archivio dei ritratti Gastel e poi campagne pubblicitarie, per i maggiori marchi del mondo, più simili ad opere d’arte che a prodotti commerciali.

Un uomo che, come pochi, aveva capito il suo lavoro:

“Perché la fotografia non parla del reale è oltre e lo sublima”

Luca Caputo

In alto: foto tratta da La Guida.

Galleria: foto tratte da Maxxi.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: