Meglio in Due: Prafa di Luca Caputo

Prafa: titolo di una tra le più significative opere dell’artista britannico Hey Reilly, nata per celebrare il nuovo sodalizio artistico tra Miuccia Prada e Raf Simons, da poco nuovi co-direttori artistici della maison Prada: appunto Prafa.

Notizia intrigante e stimolante, che mette in trepidazione l’intero fashion system e non solo; nell’attesa di vedere le creazioni, senza dubbio straordinarie, di un duo così inaspettato, o quasi. La signora della Moda, Miuccia Prada, erede della casa di Moda fornitrice della valigeria di Casa Savoia, quand’era Famiglia Reale d’Italia, citando lei stessa, ex studentessa comunista in Yves Saint Laurent e smeraldi, ha realtà, nonostante le differenze di background, molte cose che l’accomunano con quel riservato ma geniale designer fiammingo che ha scosso con le sue idee maison del calibro di Jil Sander, Dior e Calvin Klein.

Un certo gusto che coniuga passato e presente, le linee minali ma avanguardistiche, il gusto e la sensibilità per l’arte, le opinioni forti e le loro personali visioni artistiche sono vantati come alcuni degli aspetti che mettono in sintonia le grandi menti di questi due artisti.

”Aria nuova” ha dichiarato Miuccia al rilascio del comunicato; sempre fedele alla sua promessa: non “restare prigioniera del mio stesso stile. Mi piace guardare avanti”.

Dal 2 Aprile 2020 la collaborazione ha realmente preso vita . La prima collezione attesa è la Spring / Summer 2021, che sarà presentata alla Milano Fashion Week di Settembre 2020.  Strepitiamo già seduti in prima fila.

Luca Caputo

In alto: foto tratta da Harper’s Bazaar.

Galleria: foto tratta da Pinterest, MF Fashion, Prada.

Lascia un commento