Le Cabinet

Addio a Nino Cerruti: Maestro di Stile di Luca Caputo

Capelli candidi perfettamente pettinati all’indietro, colletto inamidato e sguardo aggrottato. In primo piano le mani, segnate dal tempo ma curatissime, si avvicinano con una fiamma per accendere la sigaretta. Da poco più di una settimana il mondo della Moda ha regalato l’ultimo saluto a Nino Cerruti, stilista visionario, imprenditore illuminato, avanguardista e maestro di stile. Tra le sue creazioni più celebri l’eleganza senza tempo della giacca destrutturata, fondamento dello stile del suo allievo Giorgio Armani.

A 91 anni se ne va uno dei pilastri della Moda italiana e ambasciatore del Made in Italy. Era limpido e sincero quando il giorno dopo le prime di Pretty Woman o Basic Instinct; di cui aveva curato i costumi, diceva alle clienti che i mariti, anche se con gli stessi abiti non sarebbero amai stati Richard Gere o Michael Douglas.

A vent’anni eredita il marchio di famiglia che rilancia unendo spirito imprenditore e raffinato gusto estetico. Con la sua prima linea Hitman scala ben presto le vette del Fashion System. Fornisce i costumi ai maggiori film di Hollywood ma annovera anche tra la sua clientela i più celebri sportivi grazie ai materiali ricercati ed innovativi.

Con la morte di Cerruti, si chiude un altro capitolo della storia della Moda italiana, un passato glorioso, che di certo non smette di ispirare.

Luca Caputo

In alto: foto tratta da Vogue.

Galleria: foto tratte da La Repubblica, Il Post, Vogue. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: